Progetto migliorare per crescere……si parte

Continua il percorso di formazione interna fortemente voluto dalla dirigenza del ASD Torre che vede interessato l’intero organico  tecnico –dirigenziale della società .

Lunedì 21 gennaio si terrà il terzo incontro diretto dal Prof. Lucio Bortolussi indirizzato ai ns. tecnici allenatori in particolare tutti coloro i quali operano nel settore giovanile .

Il progetto denominato “ migliorare per crescere “ nasce per poter diffondere l’idea che si può educare attraverso lo sport .

Gli obbiettivi prefissati di tale percorso mirano a perseguire i seguenti obbiettivi :

  • costruire un contesto educante adeguato per ciascuna categoria di atleti
  • rafforzare le capacità dei tecnici allenatori
  • aiutare la dirigenza nel concretizzare e promuovere attività tecnico – educative
  • coinvolgere le famiglie

Proprio su quest’ultimo tema si sta preparando la calendarizzazione  per i tre incontri previsti con le famiglie che si terranno a scadenza mensile a partire verosimilmente dal mese di febbraio;  ma per questa fase ,comunicheremo dettagliatamente il tutto , non appena definite con precisione le date e il luogo degli incontri .

Un ringraziamento particolare va dato al Prof. Lucio Bortolussi per la sua disponibilità e dedizione

Forza Torre………

 

Annunci

EROI PER UN GIORNO – Pulcini Misti 2008/09

Bibione terra di conquista (sportiva) per il Torre Calcio di Pordenone. Dopo l ottimo piazzamento (oro e argento) dei Primi Calci al recente 4^ Memorial Moretto, anche i pulcini 2008/09 guidati da Mister Matteo Biasotto hanno “sbancato” domenica 6 gennaio a Bibione vincendo il IXX Torneo di calcio indoor a 5 “Memorial Bruno Tonei e Sabrina Normanni”.

Le squadre che si sono meritate l’accesso alla fase finale della kermesse calcistica , dopo due precedenti ed impegnative giornate di qualificazione, sono state: Prata Falchi, Villanova di Fossalta di Portogruaro, Torre di Pordenone, Bibione A e Bibione B.
Il tasso tecnico e lo spirito sportivo evidenziato dalle 5 finaliste è stato veramente pregevole.

Le partite sono state avvincenti e piacevoli, sia per l’intensità che per la qualità delle giocate viste. Il numeroso pubblico (10 e lode per quello del TORRE), non ha mai fatto mancare il proprio supporto e a detta dell’organizzazione questa edizione è stata tra le migliori finora disputate in diciannove anni.
Ritornando alla cronaca della giornata finale vissuta dai nostri colori sociali, la squadra viola è stata impegnata in tre difficili incontri. Nel primo il Torre ha impattato 1-1 con il Bibione A. Il match è stato veramente entusiasmante con interventi prodigiosi da parte del portiere viola e repentini capovolgimenti che avrebbero potuto assegnare l’intera posta alla compagine pordenonese.
Nel secondo incontro il Torre è riuscito a far sua l intera posta in palio grazie ad un gran gol, frutto di uno scambio degno di una azione da “play station”.


Nella terza gara il Torre si è trovato di fronte il Prata Falchi, gara importantissima per la vittoria del Torneo. I giovani atleti viola così come quelli del Prata Falchi sono entrati in campo concentratissimi, e le azioni sono state veramente intense, senza un attimo di pausa. Il Torre è passato per primo in vantaggio raddoppiando poco dopo. A 3 minuti dalla fine il Prata Falchi ha accorciato le distanze, tentando poi il forcing finale ; grazie alla solidità e qualità in fase difensiva il Torre chiudeva però l incontro vittorioso. In testa alla classifica del girone affrontava infine il Bibione B, uscendo vincente e conquistando così il IXX Torneo di calcio indoor a 5.


L’esperienza vissuta del gruppo dei giovani atleti del Torre è stata entusiasmante, dimostrando non solo il carattere agonistico, le qualità atletiche e sportive ma soprattutto la corretteza ed il rispetto dimostrata per gli avversari.
Qualche numero statistico della squadra del Torre: disputate 12 partite (9 partite vinte, 2 partite pareggiate ed 1 partita persa), 34 gol fatti e 8 subiti,
Un gruppo eccezionale di giovani atleti che per un giorno sono stati gli EROI dell ASD TORRE!!

“TORRE PIGLIATUTTO” al 4° Torneo di Calcio INDOOR A 5 categoria PRIMI CALCI 2010 e 2011 a Bibione

Anche durante il periodo di festività, nelle giornate del 29 e 30 dicembre, il Torre Calcio è stato protagonista con i propri piccoli atleti della categoria Primi calci 2010 e 2011, allenati dai mister Valenti, Loi, Dotta e Lucon e coadiuvati dall’immancabile supporto dei loro accompagnatori, sempre presenti e disponibili per la squadra.

I bambini delle due annate hanno formato due squadre che hanno partecipato al 4° TORNEO DI CALCIO INDOOR A 5 ” Memorial Francesco Moretto” presso il Palazzetto dello Sport di Bibione dove ogni anno la società di casa organizza uno dei più prestigiosi tornei Indoor per primi calci.


Nella prima giornata i nostri ragazzi hanno battagliato duramente riuscendo a classificarsi rispettivamente primi e secondi nei rispettivi gironi, contro squadre pari età o superiore, dimostrando tutta la loro grinta, tenacia e forza di gruppo. Nel corso poi della seconda giornata hanno “completato l opera ” vincendo tutte le poste in palio ossia il GIRONE D ORO nonché quello “D’ ARGENTO”, rimanendo imbattuti con tre vittorie e un pareggio.


Entrambe le giornate di partite si sono contraddistinte per lo spirito di coesione e rispetto fra tutti. Un ringraziamento va in primis a tutto lo staff e ai genitori, che non hanno mai fatto mancare il supporto, l’entusiasmo, il tifo ma soprattutto la disponibilità e partecipazione e poi al Bibione Calcio per l ottima organizzazione e ospitalità.
Forza Torre

“THE END” CALA IL SIPARIO!!!(Giovanissimi Regionali).

CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 GIRONE B

Domenica 23 Dicembre 2018 nona di ritorno

Ancona 3  –  Torre Pn 0

Cala il sipario sulla prima parte del campionato Under 15 Regionale con un malinconico 3 a 0 contro un Ancona motivato che con la vittoria di oggi si piazza meritatamente al secondo posto con 29 punti dopo la Manzanese che chiude imbattuta a 40 punti ed entrambi accedono al prossimo prestigioso campionato Elite, per il Torre comunque un dignitoso 4° posto frutto di impegno e del lavoro svolto dai ragazzi nonché dal Mister e dai suoi collaboratori, ma che con un sano cinismo e un pizzico in più di fortuna poteva dare un risultato migliore visto la qualità del gruppo e l’esperienza del loro condottiero Mister Springolo.

La Partita Vs Ancona ha poco da raccontare, la squadra avversaria è scesa in campo concentrata e determinata, per loro un solo risultato disponibile la vittoria!!!

Mister Springolo oggi non può disporre della truppa al completo, tra squalificati, infortunati ed assenti per impegni familiari deve rinunciare a ben 8 su 21 della rosa e chiedere in prestito dai 2005 Ortolani e Sedran per affrontare la trasferta di Udine.

L’incontro vede i Viola timorosi, l’Ancona squadra aggressiva e fisica mette subito in difficoltà gli ospiti e il nostro Furios viene subito messo alla prova dalle incursioni centrali delle 2 punte, al 15° del primo tempo sempre su incursione centrale il centravanti dell’Ancona viene beccato in area e da posizione centrale trafigge Furios con un preciso rasoterra, Il Torre prova a reagire ma l’Ancona fa muro e concede poco o niente ai nostri ragazzi.

Al 25° il raddoppio, sempre per vie centrali l’attaccante riceve palla, salta il diretto difensore con un controllo a seguire e dagli 10-12 metri di esterno spiazza Furios che in uscita cercava di chiudergli lo spazio.

Seconda frazione di gioco sembra la fotocopia del primo tempo, il Torre appare molle sulle gambe e concede spazi ed incursioni ai locali e dopo appena 5 minuti trovano il goal del 3 a 0, mentre i Viola ancora non riescono proprio a rientrare in partita, entrambi i Mister cominciano la girandola di sostituzioni e il gioco viene spesso interrotto e l’Ancona amministra il proprio vantaggio senza rischiare troppo permettendosi il lusso di sbagliare un rigore al primo dei 4 minuti di recupero concessi dall’arbitro.

Si chiude qui l’avventura per i nostri ragazzi in questa prima parte di campionato, ora aspettiamo il prossimo calendario e girone che dovrebbe essere altrettanto competitivo  augurandoci che l’esperienza di queste 18 partite siano state utili per la formazione e la crescita del  gruppo.

A noi tra panettoni e pandori e brindisi un augurio di buone feste a tutti e che sia un 2019 carico di soddisfazioni anche per i nostri colori.

Vi lascio con una nuova citazione per far riflettere i nostri ragazzi:

“Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati”
(Michael Jordan)

Forza Torre 💜⚽️💜 Forza Ragazzi…. LET’S GO PURPLE!!!

U14 – Chiusura in bellezza “Meritate Vacanze”

Cinque domenica fa, fummo profeti, al termine della partita pareggiata con il Pordenone, che la strada intrapresa dai giovanissimi viola 2005 non poteva altro che essere quella giusta. Ed è così che sono seguite 4 partite con altrettante vittorie, 10 gol fatti e zero subiti.IMG-20181223-WA0024

Ma facciamo un passo indietro: antivigilia di Natale si gioca l’ultima partita del campionato invernale Under 14 regionale e al campo di Via Peruzza si sfidano il Torre e l’Aurora. All’andata fu una vittoria per i viola, raggiunta con sofferenza e maturata solo nei minuti finali, e così si parte anche in questa sfida con squadre che si fronteggiano a viso aperto pensando soprattutto a non scoprirsi.

IMG-20181223-WA0030

 


L’equilibrio si interrompe al 15° del 1° tempo, quando, da palla inattiva al limite dell’angolo sinistro dell’area avversaria, su bel calcio di punizione, insacca il centrale difensivo. Il gol di solito sblocca le gambe e la testa e quindi ci si attenderebbe che i viola, passati meritatamente in vantaggio, possano esprimere un gioco più organico ed invece, complice un Aurora volenteroso e caparbio, il Torre fatica a costruire gioco e stenta ad affacciarsi al limite dell’area avversaria.

IMG-20181223-WA0025

Il mister si sgola e vorebbe entrare in campo a scuotere i suoi, temendo un ulteriore rilassamento dei ragazzi, appagati dal vantaggio e dalla sterile supremazia in campo.

Il riposo è l’occasione per prendere un the caldo e una “shampata” da parte del mister, che richiama tutti ad un maggior impegno in campo, panchina compresa.

IMG-20181223-WA0027

Dopo i primi cinque minuti del secondo tempo la musica non sembra essere cambiata e servono ancora due urla di mister Piva per scuotere definitivamente i ragazzi. In difesa non si rischia granchè e dunque si può premere un po’ di più, e grazie ad un innalzamento progressivo del baricentro del gioco, la squadra viola, al termine di un’azione corale, manda al tiro la “Pulce” che dentro l’area di rigore mon perdona: 2-0.

IMG-20181223-WA0028

Contrariamente a quanto accaduto nel primo tempo, il gol galvanizza i viola e per una decina di minuti si vede anche un bel gioco, con un Aurora non domo e che cerca il gol per riaprire i giochi.

La pressione porta i viola a procurasi anche vari corner e al 20° del 2° tempo, su nagolo del difensore esterno sinistro, tocca sul primo palo il capitano, realizzando la terza segnatura per il Torre.

La partita è  a quel punto in pugno e i ragazzi del Torre, legittimamente, iniziano a tirare il fiato e giocano senza rischiare, aspettando il triplice fischio, siglando, questo solo per gli amanti delle statistiche, il terzo 3-0 consecutivo.

Applausi del pubblico, doccia e tutti a casa, ….. anzi no, c’è da salutarsi e brindare al Natale e quindi la squadra si trova a mangiara la pizza e a giocare a bowling al Bowling&Ball.

Brindisi, saluti e discorsi finali da parte dei ragazzi, dei mister (presente anche il coordinatore delle squadri giovanili Stella) e del responsabile del settore giovanile Bruccoleri.

Una bella antivigilia di Natale tinta di viola, che speriamo introduca un anno altrettanto ricco di soddisfazioni per i nostri ragazzi.

Buon Natale, Buon Anno e ….. come sempre ….  forza VIOLA

Publication6

 

Progetto “MIGLIORARE PER CRESCERE”

IL NOSTRO PROGETTO

Visione etica dello sport

Società sportiva come parte di una comunità educante

Metodologia per promuovere competenze

Fine ultimo: formare persone

PREMESSA

PROGETTO DI EDUCAZIONE AI VALORI MEDIANTE LO SPORT

Sportivi-tecnici-famiglia-scuola: i quattro pilastri per una corretta veicolazione dei valori dello sport.

La ASD TORRE CALCIO opera da molti anni per diffondere l’idea che si può educare attraverso lo sport.

Gli operatori sportivi concordano che lo sport ha una valenza importante nella formazione di una persona, in quanto fattore di prevenzione e promozione del benessere psico-fisico ed elemento essenziale di corretti stili di vita, sia perché contribuisce a sperimentare in modo diretto valori ritenuti importanti soprattutto nelle fasi di sviluppo dei bambini e dei ragazzi: rispetto degli altri e delle regole, autodisciplina, abitudine alla fatica e all’impegno, cooperazione all’interno della squadra, accettazione della sconfitta e delle emozioni, capacità di gestire le difficoltà e i problemi.

Affermano che lo sport, inoltre, permette di superare le differenze linguistiche, religiose, culturali, sociali e di creare contesti in cui può essere favorito il dialogo e l’accoglienza.

Ma nella realtà, spesso le convinzioni condivise non sono sostenute ed è sempre più difficile veder perseguire i valori auspicati e attuare le potenzialità insite nello sport allorché viene anteposto il risultato – spesso obiettivo unico da ricercarsi precocemente e ad ogni costo – alla formazione.

Esistono delle criticità che la Società intende superare per operare, tutti insieme – famiglie, praticanti, istruttori e/o allenatori, per eliminarle:

  • la distanza culturale tra ambito sportivo ed ambito educativo: spesso non si riesce a trovare momenti di condivisione, con il risultato di svilire lo sport o a semplice divertimento o a selezione precoce del talento, piuttosto che occasione di formazione della intera personalità;
  • necessità di un’azione di aiuto delle famiglie dei bambini/ragazzi che praticano uno sport: in mancanza di strumenti culturali adeguati per seguire in modo costruttivo i figli, lo stadio durante le partite/gare diventa zona franca per comportamenti diseducativi da parte degli adulti, piuttosto che luoghi di condivisione e di crescita in un contesto educante;
  • la distorsione che investe allenatori e tecnici più presi dall’insegnamento piuttosto che dall’apprendimento degli allievi: l’insegnamento per lo più di tipo addestramento-ripetitivo soprattutto nelle prime fasce dell’età evolutiva non permette il coinvolgimento di tutte le aree della personalità e non tiene conto delle differenze esistenti nei soggetti in formazione;
  • la prevenzione del bullismo: la famiglia, la scuola e lo sport devono operare sinergicamente nella convinzione che questo fenomeno va sradicato solo con l’educazione e investire nello sport, fatto di regole in un contesto motivante, significa investire nella educazione e nella cultura dei giovani.

scuola-calcio-padova-02

 

FINALITÀ DEL PROGETTO

Il presente Progetto persegue i seguenti obiettivi:
 DIFFONDERE un’idea fortemente educativa e formativa dello sport, delle sue potenzialità e della sua etica (se correttamente condotto) per la formazione della persona e l’inclusione sociale.
 RENDERE maggiormente efficace l’organizzazione interna della Società, tramite Dirigenti che condividono il Progetto e si impegnano a realizzarlo.
 FAVORIRE la comunicazione con le famiglie, le Società sportive e i Tecnici per un maggiore coinvolgimento di tutti gli attori dello sport giovanile, facendo maturare una sempre maggiore consapevolezza sul reale obiettivo che assieme debbono perseguire.
 MIGLIORARE la formazione dei tecnici: la metodologia può favorire o ostacolare la crescita equilibrata dei giovani atleti.
 SENSIBILIZZARE tutto il mondo sportivo sulle necessarie collaborazioni da attivare con il mondo della disabilità, sulla solidarietà e sul ruolo che lo sport recita in favore di una migliore integrazione.
 VALORIZZARE il lavoro svolto dalla Società impegnata nel Progetto, sostenendo in particolare le azioni rivolte verso la prevenzione e la rimozione del bullismo e la promozione del benessere attraverso lo sport.

OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO

Premesso quanto sopra, il Progetto mira a perseguire i seguenti obiettivi specifici:

  • Riuscire a costruire un contesto educante e adeguato per ciascuna categoria di atleti di riferimento (bambini-ragazzi-atleti senior)
  • Rafforzare nei Tecnici la consapevolezza del loro ruolo per lo sviluppo dell’intera personalità dell’atleta.
  • Aiutare i Dirigenti ad essere promotori di cultura sportiva e garanti del percorso sportivo ed educativo che viene condotto nella loro Associazione sportiva.
  • Sviluppare una rete fra Dirigenti-Tecnici-Società sportiva-Famiglie-Scuola per prevenire il bullismo, favorire l’integrazione e veicolare condotte educanti e formative.

LE AZIONI DEL PROGETTO

Per il conseguimento delle finalità prefissate, il Progetto prevede in progress alcune azioni che vertono su quattro versanti e precisamente:

Versante Tipologia di intervento
DIRIGENTI E SOCIETÀ SPORTIVA

 

 

 

Incontri riferiti alle seguenti tematiche:

a) le buone pratiche per una Società sportiva di qualità

b) la Società sportiva promotrice di un contesto educante

c) la relazione con gli atleti e con le loro famiglie

d) il fair play: lo stato del vero sportivo

TECNICI Incontri e confronto fra tecnici:

a) la necessità di una programmazione condivisa

b) l’avvio allo sport: quali attenzioni e metodologie per favorire l’inclusione

c) il ruolo dell’istruttore-allenatore

c) la cultura della sconfitta, per una cultura della vittoria

d) la relazione con gli atleti e le famiglie

e) il fair play: lo insegna il tecnico autentico e vincente

FAMIGLIE Incontri formativi:

a) La motivazione allo sport dei figli e dei genitori

b) l’approccio all’attività sportiva del/la proprio/a figlio/a: quali attenzioni?

c) il genitore responsabile: come seguire le prestazioni sportive dei propri figli?

SCUOLA Incontri formativi:

a) scuola primaria e secondaria di 1° grado: corso di formazione pratico per sviluppare competenze negli allievi attraverso una attività sportiva

b) s.secondaria di 2° grado: incontro con un campione di sport e di vita

tragliatella

RISULTATI ATTESI

L’attuazione del Progetto in progress consentirà alla ASD Torre di strutturare e condurre in modo etico e formativo la sua attività istituzionale e ai Tecnici e alle Famiglie coinvolti di interagire anche in situazioni emotive complesse (es. le partite/gare) con maggior responsabilità.

Il miglioramento della metodologia, la condivisione di obiettivi nei quattro ambiti di intervento (ambito funzionale-ambito socio-relazionale-ambito cognitivo-ambito tecnico) adeguati alle diverse fasce di età migliorerà sia le competenze degli allenatori che il percorso di apprendimento degli allievi.

Le iniziative di formazione per le famiglie aiuteranno a costruire l’idea di una comunità educante e a creare una corretta sinergia per veicolare concretamente l’idea di sport etico.

L’ASD Torre potrà continuare in modo maggiormente efficace a migliorarsi e a porsi come agenzia che favorire l’aggregazione sociale nella comunità e la formazione di un giocatore ‘intelligente’, autonomo e responsabile sul campo e cittadino ‘responsabile’ nella società.

La partecipazione di tutte le componenti favorirà la stesura di un “Patto educativo tra Società sportiva-Tecnici-Famiglia”, espressione coerente di una Comunità educante attraverso lo Sport.

La Società ASD Torre Calcio, nelle azioni pratiche tenderà ad assumere sempre di più e con successo comportamenti di forte attenzione alla educazione e al Fair Play.

Con il Progetto, in definitiva, si mirerà a migliorare l’organizzazione della Società, la didattica, a collocare l’allenamento sulla tecnica correttamente, a curare le relazioni dirigenti-tecnico-allievi-famiglie: azioni che favoriscono l’incremento del numero degli iscritti e un ambiente sereno e formativo.

 

Torre di Pordenone Dicembre 2018

U 17 Pareggio natalizio

Torre – RS Maniago 0-0

Spirito natalizio solo nel clima oggi a Villa D’Arco, i neri di Maniago scendono in campo agguerriti e pronti allo scontro fisico, i ragazzi di Stella non sono da meno, ne viene fuori una partita maschia con parecchi contatti al limite del regolamento.

IMG-20181217-WA0006

Il primo tempo è appannaggio dei viola, che partono forte con una bella punizione di Piccolo a lato di un soffio, intorno al quarto d’ora tre pericoli uno portato ancora da Piccolo e due su tiri dalla distanza deviati dai difensori che quasi insaccano nella propria rete. Allo scadere Tissi calibra un pallonetto appena alto. La febbre accusata in settimana asciuga le polveri di Termentini che si spegne, il Torre praticamente privo del suo capocannoniere fatica a trovare la via della porta, i ragazzi concludono a rete al nono minuto con Pessot e al 12 con un colpo di testa di Furlan su calcio d’angolo.

IMG-20181217-WA0008

Partita scorbutica i nostri hanno provato a fare la partita ma hanno cozzato contro una squadra ostica, poco propositiva ma efficace in fase difensiva, clima nervoso e poco adatto al periodo delle feste, da sottolineare la doppia espulsione degli accompagnatori del Ricreatorio rei di aver attaccato l’arbitro in modo pesante, reiterando le proteste a fine partita.

IMG-20181217-WA0009

 

Archiviato il girone di andata, tutto sommato positivo, il Porcia è a soli tre punti, mister Stella ha già preparato il calendario degli allenamenti e delle amichevoli da qui al 27 gennaio, giorno del ritorno con il Calcio Aviano.

Forza Torre
Forza Viola
E buone feste a tutti!!!

U14. È L’atteggiamento che conta!

I viola si riconfermano concreti sotto porta, cosa mancata nelle ultime partite del girone d’andata e le prime del girone di ritorno.

È L’ATTEGGIAMENTO CHE CONTA

IMG-20181216-WA0001

In una domenica mattina di dicembre intorno ai 0 gradi si è giocato cavolano- torre in un campo ghiacciato e difficile. Partita fondamentale sotto l’aspetto mentale per i ragazzi viola che vogliono continuare la striscia positiva di risultati. Inizio partita equilibrato lottato soprattutto nelle zone centrali del campo finché un gran filtrante partito dal centro sinistra mette sotto porta il nostro attaccante che viene steso e si guadagna il calcio di rigore realizzato in seguito dai viola.

 

Dopo il gol i ragazzi si abbassano concedendo troppi spazi e alcune volte rischiando troppo,come quando sullo scoccare del 35 da un’azione d’attacco dei padroni di casa l’attaccante del cavolano tutto solo rischia di trovare il pareggio.

IMG-20181216-WA0005

Dopo il primo tempo sotto tono e spezzato nei vari reparti i viola nel 2 tempo entrano in campo con l’atteggiamento giusto quando al 55 su un calcio di punizione e dopo numerosi rimpalli il capitano viola riesce a insaccarla in rete. 5 minuti dopo arriva il 3gol nonché l’ultimo della partita che chiude definitivamente i giochi.

FORZA RAGAZZI … FORZA TORRE